Organizzare un matrimonio in spiaggia - Silviadeifiori

Organizzare un matrimonio in spiaggia

Home » Blog flower school » Organizzare un matrimonio in spiaggia

Matrimonio sul mare: idee originali e consigli per nozze perfette! Abbiamo incontrato Francesca Pittau di C’era una volta Wedding  per farci dare idee, suggerimenti, consigli.

D) Ciao Francesca, il matrimonio in spiaggia è come ce lo immaginiamo?

R) Personalmente penso che il matrimonio, in spiaggia non sia per tutte le coppie. Solitamente con alcune precise domande fatte bene agli sposi riesco a capire se questo tipo di evento può davvero rappresentare il loro sogno.

Può sembrare banale, ma capita spesso che gli sposi, travolti dall’emozione e dal romanticismo, non abbiano presente alcuni aspetti importantissimi. Il vento che soffia sulle nostre amate coste potrebbe rovinare l’acconciatura tanto desiderata dalla sposa, in spiaggia non sono previste calzature e si cammina direttamente sulla sabbia o ancora, in caso di maltempo, sarà necessario optare per il Piano B che, non sempre, sarà all’altezza del sogno spiaggia.

E’ sempre meglio mettere in chiaro questi aspetti prima di iniziare piuttosto che rovinare il giorno più bello della mia coppia.

Così il matrimonio al mare potrà essere il sogno che tutti noi immaginiamo: una bellissima distesa di sabbia bianca completamente deserta, un favoloso mare cristallino incorniciato da un elegante gazebo e, ciliegina sulla torta, un bel tramonto dai toni caldi.

D) Sembra un’organizzazione piuttosto complessa

R) Organizzare ed allestire un matrimonio in spiaggia è molto diverso rispetto a farlo nelle confortevoli mura di una location, magari climatizzata. Ci sono davvero tante variabili delle quali si deve necessariamente tenere conto. Alcune gestibili e sotto la nostra esclusiva responsabilità, altre meno. Il meteo su tutte.

L’organizzazione puntuale e la minuziosa pianificazione dell’evento, sicuramente aiutano a gestire bene le aspettative degli sposi e a regalare loro un momento da favola immersi nella natura.

D) E in caso di pioggia?

R) In questo caso l’unica ancora di salvezza è rappresentata dal temutissimo ma importantissimo PIANO B. Personalmente punto tanto su questo aspetto, perché potrà fare la differenza tra un evento ben riuscito e un fiasco totale! E cosa non da poco, mi permette di dormire sonni tranquilli le notti prima dell’evento.

D) Raccontaci nel dettaglio come ti organizzi

R) Quando organizzo un matrimonio in spiaggia il punto di partenza è sempre del sopralluogo o site inspection. Così posso valutare diversi fattori, tra i quali la distanza che gli sposi e gli ospiti dovranno percorrere per raggiungere il luogo della celebrazione, la disponibilità di parcheggi (è spesso necessario organizzare un transfer che consenta a tutti di arrivare alla stessa ora!), l’orientamento del sito rispetto al vento e non ultimo la pulizia della spiaggia.

Sono i dettagli a fare la differenza, e la pulizia della spiaggia rappresenta davvero un grande importante dettaglio.

Per rendere agevole il percorso sulla sabbia, è opportuno prevedere una passerella rigida che consenta sopratutto alla sposa e al corteo di ingresso, di camminare in maniera elegante senza affondare.

Inoltre sempre graditissime e utilissime sono le ciabattine da spiaggia per gli ospiti che potranno indossare nell’angolo “scarpiera” organizzato con qualche comoda seduta. Personalmente mi piace molto sistemarle all’interno di graziose wedding bag decorate a tema!

Un altro accessorio molto gradito dagli ospiti è il ventaglio! Nei miei matrimoni non manca mai! Ne esistono di tanti tipi e colori, l’importante è che sia personalizzato e in tema con tutto l’evento. Sarà fondamentale per donare agli ospiti un po’ di sollievo dal caldo.

D) Parlando di caldo, come riesci a organizzarti quando le temperature sono molto alte?

R) Quando il caldo la fa da padrone, inevitabilmente vi farà rallentare nei lavori rispetto alla classica time line. Personalmente prevedo sempre qualche ora di anticipo sulla tabella di marcia: in questo modo riesco a prendere fiato e andare avanti nei lavori, ma sopratutto evito le ore più calde della giornata!

I fiori soffrono maggiormente quando sono esposti agli agenti atmosferici e al caldo. Va quindi concordato un orario di consegna che vi permetta di tenerli fuori dalla cella il meno possibile.

D) Hai qualche ultimo consiglio?

R) Il mio consiglio per questo tipo di evento è quello di affidarvi davvero a validi professionisti. Le criticità sono tante e solo una wedding planner preparata e organizzata può rendere davvero magico il vostro giorno.

Grazie davvero Francesca per il tuo prezioso contributo…”sposi da spiaggia” spunti e idee ne avete, ora potete iniziare!