Silviadeifiori intervista se stessa: il mio lavoro, Wedding Designer e insegnante - Silviadeifiori

Silviadeifiori intervista se stessa: il mio lavoro, Wedding Designer e insegnante

Home » Flowers » Silviadeifiori intervista se stessa: il...
Oggi ho pensato di condividere con voi una mia intervista un po’ diversa dal solito, un’intervista che ho rilasciato… a me stessa.
Non per vanità, mi conoscete, piuttosto per aiutare chi sogna di lavorare nel mondo del Wedding a orientarsi tra i soliti mille dubbi: che differenza c’è tra Wedding Planner e Wedding Designer? Cosa fa un Wedding Designer? Come lo si diventa? 
Vi rispondo qui sotto.
Ad maiora!

Chi sono?

Silvia, ma tutti mi chiamano Silviadeifiori. Sono prima di tutto una mamma, poi una maestra d’Arte Floreale e un’ Event Designer.

Cosa mi piace fare?

Le 3 C magiche: Creare, Comunicare, Conoscere. E poi, inutile dirlo, il mio primo amore sono e saranno sempre i fiori.

Dove voglio arrivare?

Quando hai a che fare con la formazione altrui non hai mai un traguardo, ma solo infiniti punti d’inizio. È il mio lavoro. È la mia vita. Cerco di dare sempre di più, di essere sempre aggiornatissima e non deludere le aspettative di chi ripone in me la sua fiducia da 16 anni. La vostra soddisfazione è il mio carburante.

Il mio obiettivo, comunque, è fornire tramite la Wedding School e la Flower school la migliore preparazione a tutti coloro che desiderano intraprendere questo cammino: l’onore di prendersi cura di un sogno. Il sogno del giorno più bello.

Wedding Designer, dici… Ma quali sono le mansioni di un Wedding Designer?

Un bravo Wedding Designer ha tre compiti irrinunciabili: 1) elaborare la visione d’insieme di un matrimonio, tenendo ben presente le necessità pratiche per realizzarlo in totale sicurezza e con la massima garanzia di riuscita; 2) attuare un progetto uniforme e armonioso d’immagine dell’evento partendo dalla linea grafica fino ad arrivare agli allestimenti e alle scenografie; 3) infine, obiettivo ultimo è che questo progetto rispecchi la personalità degli sposi (quindi sapendoli ascoltare attentamente) e lasci un ricordo indelebile nella mente di tutti.

Che differenza c’è tra la figura professionale del Wedding Planner, molto nota, e quella del Wedding Designer, ancora emergente?

In breve: mentre il Wedding Planner si occupa di rapportarsi con gli sposi, pianificare e coordinare tutte le maestranze, al Wedding Designer invece spetta il compito di progettare e realizzare l’immagine sia complessiva che particolare dell’evento. Insomma, è un’attività meno logistica e più creativa.

Così, Wedding Planner e Wedding Designer rispecchiano due aspetti diversi del medesimo lavoro: quello organizzativo e quello progettuale/esecutivo. Un Wedding Planner può scegliere di essere anche un Wedding Designer, e viceversa, occorre tuttavia essere affiancati da un buono staff di supporto ed avere una formazione a 360°.

E le caratteristiche personali da possedere per avvicinarsi a questo nuovo mondo?

Direi curiosità, umiltà e sensibilità! Curiosità perché devi trarre ispirazione da qualunque cosa. Umiltà perché devi essere pronto a imparare da chiunque e da qualsiasi occasione. Sensibilità per cogliere gli stimoli che gli sposi trasmettono raccontandosi: a volte neanche loro sanno cosa vogliono, siamo noi infatti, se capaci di leggere tra le righe e tra le loro parole, a dover colpire nel segno e farci interpreti dei loro desideri! Ci vuole tanta tenacia, certo, ma vi assicuro che ne vale sempre la pena. D’altronde, la felicità di due innamorati non ha prezzo.

C’è spazio nel mercato del lavoro italiano per i Wedding Designers?

Eccome! E’ una strada in continua salita, basta solo impegnarsi scegliendo un percorso educativo serio e adeguato. L’esperienza sul campo farà il resto.

Come si diventa, dunque, Wedding Designer?

L’unico modo possibile è attraverso la formazione. Bisogna studiare, scoprire e aggiornarsi senza sosta. Anch’io non ho ancora smesso di “sedere sui banchi di scuola”, pur dopo 20 anni d’esperienza. La Silviadeifiori Wedding School, ad esempio, organizza un corso appositamente dedicato, al quale vi invito.

A chi è rivolto questo corso?

A tutti! Ma in particolar modo a chi è deciso a iniziare una nuova avventura all’insegna del Wedding. Se siete Wedding Planner alla ricerca di un approfondimento creativo o, perché no, neofiti con qualche conoscenza flower, “Wedding Designer” non potrebbe essere corso più azzeccato per voi.

Quando e dove si terrà, allora, la prossima edizione del corso “Wedding Designer”?

I prossimi 11,12,13,14 marzo a Palazzo Visconti Socrea, nel centro di Milano. Vi aspetto numerosi!

Come si svolge?     

Principalmente in due moduli, uno teorico e uno pratico. Perché? Per applicare “in loco” le tecniche che gli allievi apprendono nei giorni dedicati alle spiegazioni ed allestire gli shooting finali.

Chi mi aiuta in questo bel cammino?

Durante la quattro giornate del corso di “Wedding Designer”, sono affiancata da un team di docenti e acclamati specialisti del settore, che approfondiranno dal loro prezioso punto di vista ogni aspetto di questo mestiere: Architettura; Light Design; Scenografia; Grafica; Interior e Flower Design; Marketing e Pubbliche Relazioni. In modo tale da garantire ai miei allievi una preparazione davvero completa.

Più che un corso, un vero e proprio percorso, direi, in cui nulla è lasciato al caso. Alla base sta un coordinamento generale, gli interventi sono calibrati con una sequenza ben precisa. In “Wedding Designer” non c’è nessun solista, bensì tante voci scelte con attenzione per mettere in luce un’unica armonia: la vostra.

Inoltre, ogni intervento avrà precisi obiettivi che raggiungeremo assieme attraverso workshop pratici abbinati a contenuti di qualifica fondamentali.

Perché qualcuno dovrebbe scegliere di partecipare proprio al mio corso “Wedding Designer”?

Rispondo a questa domanda con alcune domande. La vostra passione è l’ideazione di matrimoni? Volete provare a farne qualcosa di più di un hobby? Volete farlo partendo col piede giusto e senza improvvisarvi?  Ecco trovati tre buoni motivi.

E poi, parola di ex corsisti, perché vi si esce con occhi diversi, capaci di vedere in tridimensione quel che prima non era neanche immaginabile. Non è solo un’apertura di orizzonte, non si impara solo un mestiere. È un regalo che fate a voi stessi, afferrando come tradurre in materia l’emozione provata dai vostri clienti; molto importante è anche l’opportunità di fare esperienza tramite uno stage di allestimento.

Vi è piaciuto questo piccolo esperimento? E il racconto fotografico della passata edizione del nostro corso “Wedding Designer” fatto dal bravissimo Michele Dell’Utri? Spero di sì, e soprattutto mi auguro che siano stati utili!

Comunque, nel caso non abbia chiarito definitivamente tutte le vostre perplessità in merito alla professione di Wedding Designer e alla quinta edizione del corso che terremo l’11-12-13-14 marzo presso il Palazzo Visconti Socrea (Milano), scriveteci pure a corsi@silviadeifiori.com

Qui, invece, potrete consultare il nostro calendario corsi integrale.

(Special thanks to SGLighting  I Ferrario style décor  Mabanuby – cake design  Hotel Sheraton DIANA Majestic  Michele Dell’utri – Lombarda Flor  Antica Cereria Mosca  BB GRACE for sponsorship and partnership during 2016 edition )